Instagram Top Grid

Instagram has returned invalid data.

Follow me on:

Oggi voglio parlare di aspettative, perché non importa quale sia la nostra età, ma avremo sempre un desiderio o una speranza che non verrà realizzato o che non si avvererà. San Valentino è la festa più stupida che ci sia e su questo, credo, siamo tutti d’accordo, quest’anno tra l’altro la ricorrenza cade in un giorno pieno zeppo di stronzate come il carnevale o il sabato sera di Sanremo presentato da Carlo Conti, insomma piatto ricco mi ci ficco.

San Valentino però è l’ennesimo pretesto per lamentarci e aspettarci qualcosa, da qualcuno, che puntualmente non arriverà. Ma vediamo come si sono evolute le nostre delusioni nel corso dei decenni.

San Valentino all’età di 10 anni.

Frequenti le scuole elementari, c’è quello della terza fila che ti piace un casino e sei convinta che le sue battutine, il suo modo di offenderti, sia in realtà una meravigliosa tecnica di approccio e che dunque, nel giorno di San Valentino, finalmente metterà da parte tutte le sue ansie e ti confiderà il suo amore.

No bambina, questo non succederà mai! Lui rimarrà lì, nel suo bel banchetto della terza fila, sognando le ragazzine delle medie senza rendersi conto che in realtà il suo vero amore sei tu. Proprio come quando Toshio andava dietro a Creamy che poi altro non era che l’innamoratissima, piccola e stupida Yū.

San Valentino all’età di 20 anni.

Lui ti cerca sempre, vi sentite 20 volte al giorno, tu conti i minuti prima di rispondere ai suoi messaggi perché  non vuoi fargli capire che passi le giornate nell’attesa che ti scriva. Tutto molto bello, un sogno d’amore irrisolto che troverà il suo felice epilogo nel giorno di San Valentino.

AHAHAH, ti piacerebbe!  Questo non accadrà perché lui continuerà a tenerti in sospeso tra un visualizzato e un non risposto, tra una partita alla Play Station e un “dovrei studiare ma non ho voglia”, ma giovane amica stai pur certa che non si dichiarerà mai a San Valentino. In quel giorno lui cazzeggerà con i suoi amici, si fumerà due spinelli e 10 sigarette, pensando a chi tra le sue amiche ha le tette più grosse. Perché se tu sei uscita da quella fase 3 anni fa, per lui il tunnel dell’arrapamento adolescenziale è ancora lunghissimo.

San Valentino all’età di 30 anni.

Ok, anche lui è finalmente venuto fuori da quel famoso tunnel, adesso siete entrambi lì, tra un like su Facebook ed un “hai capito male non voglio frequentare nessuna devo rimanere da solo”. I 30 anni sono tragici, i 30 anni ti fanno capire che nella tua vita non hai realizzato nulla di buono e se noi donne abbiamo 10 anni per rendercene conto e provare a sistemare le cose, loro si sentono catapultati all’improvviso dall’adolescenza alle proposte di matrimonio e credetemi, non ce la possono fare a farcela.

Quindi care amiche, sabato prossimo ordinate una pizza, una super calorica, posizionatevi sul divano, aprite Twitter e seguite Sanremo, perché San Valentino si ripropone puntuale ogni anno, ma Emma Marrone valletta non tornerà mai più.

Nel caso in cui siate ostinate e cocciute, ecco dei biglietti d’auguri scovati su Tumblr. (VM 18)

Share

You might also like

Leave a Reply

Instagram has returned invalid data.

Continuando ad usare questo sito, acconsenti all'uso dei cookies. Altro

La confurazione dei cookies di questo sito, è impostata su "accetta". Continuando ad usare questo sito senza cambiare la configurazione dei cookies o se clicci su "accetta", acconsenti automaticamente all'uso dei cookies.

Chiudi