Instagram Top Grid

Instagram has returned invalid data.

Follow me on:

Decidi di trascorrere un week-end a Roma insieme al tuo ragazzo e al tuo migliore amico e questi due, a tua insaputa, organizzano un’allegra scampagnata da Tiffany per acquistare il gioiello che cambierà per sempre la tua vita.

Questa è la trama del film che mi ha vista protagonista appena tre giorni fa, quando fiumi di lacrime hanno sciolto il mio mascara e mani tremanti hanno scartato il pacchetto più importante che sia mai passato tra queste tozze dita.

Dopo aver trascorso un pomeriggio con la mia amica Lavinia incontro Renni (il mio fidanzato) e Giovanni (il mio migliore amico) alla fermata della Metro di Piazza di Spagna. Allegri e sorridenti torniamo a casa, tra buste di H&M e racconti vari per renderci vicendevolmente partecipi degli avvenimenti della giornata. Dopo aver fatto una doccia bollente e rigenerante, in jeans, scarpe e reggiseno, mi chino verso la mia valigia alla ricerca di una t-shirt o un maglione o una qualsiasi cosa da indossare, quando tra un capo e l’altro scorgo una bustina color Tiffany. Mi sposto come se avessi toccato uno scorpione velenosissimo e rimango lì, in piedi, in reggiseno, rigida come Barbara Palombelli a Forum, di pietra, intenta a fissare quel pacchetto nella speranza che possa levitare e venire su da me. Nel frattempo scorgo dallo specchio il mio fidanzato, con il volto rilassato come quello di Paola Perego quando Andreotti andò in black out in diretta tv ed è stato quello il momento in cui ho pensato bene di indossare qualcosa, perché scartare il pacchetto regalo della vita in reggiseno non era il più romantico degli scenari.
Le mani tremavano, il mascara sgorgava fiero dai miei occhi ed il naso si faceva sempre più rosso. Non mi è stata posta alcuna domanda, non ho neppure detto SI, io lo sapevo, lui lo sapeva, il mio amico piangeva.

I momenti immediatamente successivi li ricordo a malapena, telefonate di amiche con urli degni dei migliori allarmi, foto di anelli inviate a tutta la famiglia e il ricordo di un sabato sera con un crop-top, INDOSSATO DA ME! Il giorno dopo sono andata, per la prima volta in vita mia perché i ciondolini a cuore mi fanno cagare e non ne ho mai avuto uno, da Tiffany & Co. perché l’anello era piccolo e lo abbiamo cambiato. Fuori dalla gioielleria, sotto la pioggia, il mio futuro marito mi ha messo l’anello al dito e finalmente siamo pronti per quest’avventura.

Mi piacerebbe rendervi partecipi delle mie scelte, decisioni, paure, domande. Terrò un diario virtuale perché ho bisogno del sostegno di più persone possibili per dominare l’ansia e sfuggire alla follia prematrimoniale. Detto questo, vi lascio con alcuni tra i commenti più belli che mi avete scritto in questi giorni tramite Facebook, Instagram e Whatsapp.

Ma quindi al tuo matrimonio ti vestirai da Barbie Crystal? La mia preferita, il mio cane la mangiò. RIP. ” -Arianna

Con questa notizia stai oscurando il fatto che tra qualche giorno si scoprirà chi è -A. Te ne rendi conto” -Bruna

Mi avete fatto credere che le cose belle accadono” -Federica

“Ho visto l’anello e sono rimasta scioccata! Che cosa bella…un po’ di romanticismo fa sempre bene e tu e Renni, come Beyoncé e Jay-z, mi fate credere che dei sentimenti veri esistono ancora! Grazie. Certo su Jay e Bee c’è di mezzo il marketing quindi non si sa mai se c’è una montatura o meno…ma tu e Renni avete per caso degli autori?” -Cristina

“Anche se non ti conosco fisicamente, attraverso le tue foto e i tuoi racconti giornalieri mi sento una piccola e appassionata spettatrice della tua vita. Sono felice come se si sposasse una mia amica che conosco da sempre.” -Meryem

“Se mi dovessero chiedere cosa mi piace dei social network sicuramente risponderei che il loro bello è riuscire ad entrare nelle vite degli altri e fare un po’ di spazio a loro nella tua di vita. E’ incredibile come giorno dopo giorno le distanze si annullino sempre di più fino a poter credere di trovarci nella porta di fronte o al piano di sottoe con te è stato così, piano piano le 10 regioni che ci dividono si sono a mano a mano fuse in una sola e adesso mi ritrovo qui a commuovermi (di nuovo) la tua foto di ieri sera.” -Giulia

Grazie, i Social Network non sono solamente selfie, culi di gallina e tette. GRAZIE GRAZIE.
 

Share

You might also like

Leave a Reply

Instagram has returned invalid data.

Continuando ad usare questo sito, acconsenti all'uso dei cookies. Altro

La confurazione dei cookies di questo sito, è impostata su "accetta". Continuando ad usare questo sito senza cambiare la configurazione dei cookies o se clicci su "accetta", acconsenti automaticamente all'uso dei cookies.

Chiudi